Aree

 Noi, gli alunni della classe 5D scuola primaria, guidati dall’ins. Cacciola, in occasione della “giornata della memoria”, abbiamo affrontato l’argomento dell’Olocausto, guardando il film d’animazione “La stella di Andra e Tati” e, da lì, abbiamo preso spunto per significative riflessioni e discussioni che si sono concretizzate nella realizzazione di disegni.

Il film, diretto da Rosalba Vitellaro e Alessandro Belli con i disegni di Annalisa Corsi, racconta la vera storia di due sopravvissute al campo di sterminio di Auschwitz: le sorelle Alessandra (Andra) e Tatiana (Tati) Bucci, due tra i più importanti testimoni dell’Olocausto.

Le sorelle avevano rispettivamente 6 e 4 anni quando vennero deportate al campo insieme alla famiglia. Riuscirono a sopravvivere alle prime selezioni nel campo di concentramento perché il dottor Mengele le scambiò per gemelle e decise dunque di portarle nel Kinderblock, la baracca dei bambini che venivano destinati agli esperimenti di eugenetica.

Furono liberate insieme al campo il 27 gennaio 1945. Dopo una permanenza prima a Praga e poi in Inghilterra, sono riuscite a riunirsi con i loro genitori. Da adulte, sono diventate importanti testimoni degli orrori dell’Olocausto, specialmente verso le nuove generazioni, a cui è infatti rivolto il film.

Consigliamo davvero a tutti di guardare questo film, perché sicuramente lascerà impresso nel vostro cuore e nella vostra mente un ricordo indelebile, come lo è stato per noi! Ecco, appunto, da qui, il nostro messaggio…….Per non dimenticare!